CON IL PATROCINIO DI
MAIN SPONSOR

Manifesto 2016

Manifesto_Banner_2016

‘Con sé, con gli altri’: accoglienza e condivisione, due parole da difendere

L’uomo a cui Chiarissima® dedica attenzione nel 2016 cerca la felicità, ma senza dimenticare gli altri. E’ uomo che non bada egoisticamente a se stesso, ma sente e misura la propria felicità mettendosi in relazione e in armonia con le mille forme dell’Altro.
Per questo la VII edizione del Festival del ben-essere e della vitalità organizzato dall’associazione Kundalini e patrocinato da Regione Lombardia, Provincia di Brescia e Comune di Chiari avrà per sottotitolo Con sé, con gli altri. Un omaggio ai principi di accoglienza e condivisione, che per Chiarissima® sono il fondamento di una vera umanità.

Una risposta attuale, ma non solo

I grandi sconvolgimenti del presente sembrano avere inchiodato il termine ‘accoglienza’ a un unico significato: se ne parla soprattutto in riferimento alla volontà (o al rifiuto) delle comunità o delle istituzioni di aprire le porte a chi chiede di varcare dei confini. Più che di ‘accoglienza’ si parla così di ‘politiche di accoglienza’, mentre comunità, stati o addirittura interi continenti si scontrano e si dividono al loro interno tra chi assegna a queste politiche un valore positivo e chi un valore negativo.
Eppure politica ed economia non sono gli unici campi che diano senso a questa parola.

L’accoglienza? Iniziamo da noi stessi

Per Chiarissima® l’accoglienza inizia da se stessi: un gesto per nulla scontato e possibile solo immergendosi sotto la superficie e gli inganni dell’Io.
Smascherando le false aspettative, imparando a dare forma a emozioni, pulsioni e pensieri, ogni uomo può riconoscere e liberare le proprie potenzialità. In questo percorso accettare e voler bene ai propri limiti è fondamentale: accogliere se stessi significa avanzare verso la consapevolezza, ascoltarsi e interrogarsi continuamente lungo un percorso accidentato e impegnativo. Chi non lo fa risponde più spesso alle aspettative e alle richieste degli altri, entrando in conflitto con la propria identità e generando sofferenza.

C’è accoglienza in ogni relazione vera

L’accoglienza è un atteggiamento che possiamo rintracciare facilmente nelle relazioni quotidiane.
Solo l’adulto capace di ascoltare e interpretare i bisogni e le qualità dei bambini saprà ‘accoglierli’ e creare per loro uno spazio nel mondo. Le relazioni affettive autentiche si fondano sull’accoglienza, perché la vera condivisione nasce dal riconoscimento e dall’accettazione della reciproca diversità. Ancora, accogliamo la disabilità quando, riconosciuta la piena dignità del disabile, adattiamo gli spazi e abbattiamo le barriere che limitano il diritto di ciascuno di esprimersi in piena libertà. Non di meno, affermiamo la nostra umanità riconoscendo e difendendo l’inestimabile patrimonio di biodiversità con cui conviviamo sulla Terra.

Nel volto degli ultimi, le domande alle nostre certezze

Persino un’intera società può essere schiava di falsi miti, aspettative e visioni distorte. La crisi che investe l’Occidente non è forse il fallimento della nostra cultura sedotta dal concetto della ‘crescita infinita’, prima ancora che il fallimento delle previsioni di Stati, banche e finanza?
Nel marasma che ne deriva, gli ultimi, i bisognosi, gli emarginati e i migranti non fanno che porre nuove domande con i loro volti e la loro presenza a chi ancora si aggrappa a certezze sgretolate e a chi, più comodamente, cerca ostinatamente dei capri espiatori.

I nostri ospiti: seminatori di pace, valori e reciprocità

L’obiettivo di Chiarissima® sarà insomma restituire dignità alle nobili parole ‘accoglienza’ e ‘condivisione’. Gli ospiti che prenderanno parte al ricco calendario di appuntamenti saranno spesso testimonianze viventi di questo sentimento comune. Ci aiuteranno a comprendere il senso di esperienze che non si limitano a rispondere a emergenze, ma che sono capaci di radicare tra gli uomini valori e sentimenti di vera appartenenza, civiltà e comunità.

Per saperne di più, consulta la sezione dedicata al programma e segui la pagina facebook Festival Chiarissima®.


Newsletter